UNUCI TORINO : Vivi Le Forze Armate



Il blog raduna le attività della Sezione di Torino, rappresenta la Presidenza Nazionale in quanto realtà periferica, manleva la stessa da eventuali usi impropri.

La Sezione segue i dettami del suo Statuto Nazionale:

La vigilanza sull’UNUCI è esercitata dal Ministero della Difesa.

Art. 2 Finalità dell’Associazione
1. L’UNUCI ha lo scopo di concorrere alla formazione morale e professionale degli Ufficiali di ogni ruolo e grado delle categorie in congedo nonché, alle connesse attività divulgative e informative, per il loro impiego nell’ambito delle Forze di completamento e delle Unità militari attive.
2. Per il raggiungimento dei suoi scopi l’UNUCI svolge i seguenti compiti:
a. tutela il prestigio degli Ufficiali in congedo, mantiene alto il morale e vivo l’attaccamento alle Forze armate e ai Corpi di appartenenza;
b. rende sempre più saldi i vincoli fra gli Ufficiali in congedo e quelli in servizio di tutte le Forze Armate e dei Corpi armati dello Stato;
c. collabora con le competenti Autorità militari, anche su base convenzionale, all’addestramento e alla preparazione fisica e sportiva del personale militare in congedo, che aderisce al reimpiego in servizio nelle Forze di completamento;
d. mantiene rapporti con organizzazioni internazionali fra Ufficiali in congedo per lo svolgimento di programmi addestrativi per il pronto inserimento dei riservisti nelle formazioni militari e opera in vari contesti internazionali anche con finalità culturali e promozionali;
e. promuove i valori di difesa e sicurezza della Patria, la fedeltà alle istituzioni democratiche, rafforzando i vincoli di solidarietà tra il mondo militare e la società civile;
f. sensibilizza l’opinione pubblica sulle questioni della difesa e della sicurezza nazionale, sul ruolo e l’importanza dei riservisti, sulla cultura della sostenibilità ambientale e sociale;
g. fornisce il proprio apporto negli interventi di difesa e protezione civile;
h. promuove l’elevazione e la qualificazione culturale e professionale, nonché la formazione continua superiore degli iscritti in Patria e all’estero, attraverso la partecipazione a corsi di studio, di aggiornamento e addestramento e con attività fisica e sportiva;
i. realizza, nell’ambito delle proprie disponibilità, assistenza morale e materiale nei confronti degli iscritti;
j. rappresenta ai competenti organi gli interessi degli iscritti;
k. concorre a richieste di collaborazione in materia di rappresentanza militare degli Ufficiali delle categorie in congedo nel quadro della vigente normativa.

29.7.11

Chiusura estiva

Il Presidente Nazionale consegna il premio al Gen.D. Gaspare Platia,
presidente della Sezione di Torino
Anche quest'anno siamo al consueto arrivederci prima della pausa di agosto. Nelle ultime settimane ci siamo rimessi in pari con gli aggiornamenti, per farvi capire come e quanto la Sezione sia stata occupata da Aprile in poi. Un anno cosi' ce lo ricorderemo a lungo.

Per finire, una notizia che ha gia' trovato spazio sul sito Nazionale dell'UNUCI me che ci fa piacere ripetere qui. L'assegnazione del Premio di operosita' 2010 alla Sezione di Torino. Il riconoscimento e' stato conferito sulla base di molti parametri tra i quali il tesseramento (la nostra Sezione ha aumentato il numero di iscritti nel 2010), i contatti istituzionali e le attivita' addestrative. Chi segue il blog e quanti vengono in Sezione sanno bene cosa facciamo in tal senso.

Quindi con l'occasione vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile il risultato. Speriamo di ritrovarvi tutti (magari anche qualcuno in piu') a settembre.

Vi aspettiamo

La Sezione chiude da oggi e riapre il 5 settembre.

25.7.11

UNUCI Torino & Casati Pubblicità

La presentazione del nuovo materiale promozionale
della Sezione
Abbiamo il piacere d’informare che in data 15 Gennaio 2011, alla presenza del Gen. Gaspare Platia, del Magg. Vittorio Borsetti e del 1°Cap. Paolo Unzamu, il titolare della ditta Casati Pubblicità Sig. Mario Benaglia e la figlia Mara hanno donato alla Sezione U.N.U.C.I. di Torino un kit di materiale promozionale composto da bandiere e vele con strutture autoportanti e copritavoli personalizzati d’ausilio e valorizzazione delle attività ed esercitazioni organizzate dalla nostra Sezione.

Il Sig. Mario Benaglia, classe ‘38, ha prestato servizio nella Marina Militare sul Cacciatorpediniere Conduttore “San Marco” e presso il Comando in capo della Squadra Navale di Santa Rosa e con la figlia è attualmente Socio del Gruppo A.N.M.I. di Torino.

Tra le proprie attività, l'azienda Casati Pubblicità, già fornitrice delle Forze Armate, ha realizzato anche la Bandiera di Combattimento della Nave Portaerei Multiruolo “Cavour” e la Bandiere della ns. Circoscrizione U.N.U.C.I. e collabora con vari Gruppi ed Associazioni d’Arma.

Esprimiamo un caloroso ringraziamento alla Famiglia Benaglia per la sensibilità e la generosità dimostrata verso i valori propri dell' U.N.U.C.I.

22.7.11

5 anni di blog

Il nostro blog compie 5 anni e ci sembra giusto, se non festeggiare, quanto meno ricordare questa ricorrenza. A giugno 2006 passammo dalla vecchia piattaforma blog di yahoo a questa, piu' che altro per praticita' e flessibilita'.

Lo scopo del blog era riunire le novita' riguardanti la Sezione in una pagina unica, scorporata dal sito e aggiornabile anche da chi non avesse conoscenze informatiche avanzate. Il sito internet ufficiale fu aggiornato e la nuova versione vide la luce piu' o meno negli stessi giorni, quindi possiamo dire che i compleanni sono due. Da allora abbiamo aggiornato piu' o meno ogni settimana, raggiungendo il traguardo di 150 post e di circa 1600 utenti al mese.

Certo, non sono traguardi inarrivabili su internet ma dobbiamo considerare che un blog di Sezione si rivolge alla piccola comunita' dei propri iscritti, insieme a colleghi di altre Sezioni d'Italia interessati alle nostre attivita'. Noi ci abbiamo messo il nostro lavoro per aggiornare queste pagine e i nostri utenti ci hanno gratificato frequentandole.

Come i nostri lettori piu' attenti sanno bene, al blog e al sito di Sezione si affianca un calendario on line che viene aggiornato con gli eventi piu' significativi per l'UNUCI Piemonte e Valle d'Aosta e non solo.

Un grazie quindi ai nostri soci che ci leggono e un augurio (che per noi e' un impegno) a migliorare sempre piu' questi risultati. Ai prossimi 5 anni!

18.7.11

UNUCI Torino alla GRIFO 2011: secondi assoluti!

La pattuglia UNUCI Torino-Cuneo
Festeggiamo il nostro 150° post con il resoconto della gara di pattuglia organizzata da UNUCI Perugia, che ha visto la splendida prestazione della pattuglia UNUCI Torino-Cuneo, poche settimane fa.

Per la prima volta una ns. pattuglia mista con la Sezione di Cuneo e composta dal Magg. Vittorio Borsetti (TO), dal Magg. Giorgio Graziano (CN) e dal S.Ten. Michele Cera (TO) ha partecipato alla Gara per pattuglie “GRIFO 2011 - Trofeo Gen. Mario Epifanio - XXI Edizione” a Passignano sul Trasimeno (PG).

La prova addestrativa si è svolta in un bellissimo contesto climatico e paesaggistico in prossimità del Lago Trasimeno c/o le località di Passignano sul Trasimeno (base di partenza), di Torricella e del relativo entroterra in quota.

Dopo l’accoglienza, la sistemazione logistica, l’inquadramento operativo ed il briefing, le prove si sono svolte tra le ore 16.00 circa del 25/06/2011 e le ore 09.00 circa del 26/06/2011 circa.

Lunghezza complessiva del percorso di marcia circa 25 km.

In relazione al supposto operativo, l’esercitazione prevedeva lo svolgimento di un’unica missione (demolizione di un Centro Controllo e Trasmissioni), dalla sua pianificazione all’esecuzione completa dell’atto tattico articolato in 3 fasi:
  1. “Infiltrazione” con avvicinamento e imbarco c/o la darsena di Passignano sul Trasimeno, navigazione su gommoni motorizzati e sbarco lungo le spiagge di Torricella. Da qui raggiungimento dell’obbiettivo con attraversamento di aree soggette ad interdizione.
  2. “Raid sull’obbiettivo” con ingaggio del corpo di guardia e contemporanea demolizione degli impianti con uso di esplosivi.
  3. “Esfiltrazione” con la collaborazione della Resistenza locale fino al raggiungimento di apposita area per l’allestimento di una Z.A.E. per l’evacuazione definitiva della pattuglia.

Al termine della prova addestrativa: debriefing molto accurato e dettagliato, cerimonia conclusiva con gruppo storico locale di sbandieratori, sfilamento militare con Tricolore di grandi dimensioni, Onore ai Caduti, premiazione della prova addestrativa e pranzo di coesione.

Con 17 pattuglie al via provenienti da tutta Italia, la Pattuglia UNUCI TO-CN è riuscita a classificarsi 2° assoluta dietro soltanto ad UNUCI Schio. Da evidenziare, in particolare, il 1° posto nella prova relativa alla teoria sugli esplosivi e il 3° posto nella Marcia Commando (con sprezzo dell’età e delle condizioni fisiche dei componenti della pattuglia!)

Complimenti quindi ai nostri atleti e un sentito grazie da parte della Sezione.

13.7.11

Trofeo dell'Amicizia 2011

I concorrenti e gli organizzatori

Come promesso, approfittiamo di questo periodo di relativa calma per raccontare cosa abbiamo fatto nelle settimane di inattivita' del blog e cominciamo con il Trofeo dell'Amicizia 2011.

Inventata nel 2008 dall'allora Presidente, Gen. Lombardozzi, questa competizione mette di fronte la nostra Sezione e la Scuola di Applicazione in una corsa di orientamento che, negli anni, ha avuto luogo a Bousson, in valle Ripa.

Per alterne vicende, l'edizione di quest'anno non ha potuto essere svolta nei soliti posti e per noi, che cercavamo un modo per renderla piu' interessante, si e' aperta l'opportunita' di unire le forze con la Sezione di Cuneo, che nella data prevista aveva in programma una gara di tiro a Barge.

Detto, fatto: anche alla Scuola l'idea del tiro unito all'orientamento piace, quindi partiamo con la pianificazione. Posti nuovi da vedere, sopralluoghi, percorsi da inventare, modifiche al regolamento da effettuare.

Va detto che le modifiche avevano un duplice scopo: anzitutto mettere un po' di varieta' in una gara tutto sommato molto, forse troppo lineare. Inoltre, inserire degli elementi di "disturbo" per ridurre quel divario anagrafico tra i nostri e i giovani tenenti della Scuola di Applicazione. Il tiro con arma lunga su sagome girevoli a 100 metri ci e' sembrata una buona idea, anche perche' nelle nostre fila i buoni tiratori non mancano.

Al tiro abbiamo associato una serie di penalita', come nel biathlon, prevedendo una serie di punti aggiuntivi da raggiungere, uno per ogni sagoma mancata.

Quindi, abbiamo cambiato zona e modificato il regolamento introducendo una nuova prova. Ce n'era abbastanza per non essere del tutto tranquilli alla vigilia.

La mattina dell'11 giugno siamo quindi partiti con la nuova formula. Prima ogni concorrente ha afforntato la prova di tiro su 5 sagome con M-16 (versione civile) e poi, valutate le le eventuali penalita', e' partito sul percorso di orientamento.

Il primo assoluto nella classifica individuale e' stato il Cap. Ripamonti di UNUCI Torino, che gia' era stato secondo nel 2010 e che ha fatto segnare un tempo di 52 minuti, a fronte dei 96 del secondo classificato. Altri nostri Ufficiali nei primi 10 sono stati il Cap. Nano (quinto) e il S.Ten. Cera (sesto).

Una prestazione, quella della nostra squadra, di ottimo livello ma che non e' stata sufficiente a portare a casa il Trofeo, che viene assegnato alla migliore squadra. Quindi con sportivita' riconosciamo la bella vittoria della squadra del 188° corso della Scuola di Applicazione dell'Esercito con 53 punti. A 40 punti la squadra UNUCI e al terzo posto, con 26 punti, il team del 189° corso.

A cose fatte tutto sembra facile ma preparare una gara, ancora di piu' se con il personale in servizio, non e' un gioco e quindi ringraziamo il Comandante della Scuola di Applicazione dell'Esercito ed il Comandante dei Corsi di Formazione che ci hanno dato fiducia, i colleghi della Sezione di Cuneo, che hanno offerto una collaborazione determinante e tutti gli atleti che hanno partecipato. Avvicinare personale in servizio ed in congedo e' un nostro scopo definito dallo Statuto e quando si riesce a raggiungerlo in un bel clima, come e' stato a Barge, e' un vero piacere.

Il tutto e' stato possibile anche grazie ai molti nostri colleghi che, pur non partecipando alla gara, hanno prestato la loro opera nell'organizzazione dell'evento, dalla preparazione del percorso, al rilevamento partenze, arrivi e passaggi. E' un lavoro lontano, come si dice, dai riflettori, ma essenziale, nel quale la Sezione puo' vantare ottimi elementi.

Come si dice, non resta che darci appuntamento per l'edizione 2012.

4.7.11

Sfilata ASSOARMA: e' fatta!

La compagnia schierata.
foto: Sebastiano Strano
 Dobbiamo farci perdonare i mesi durante i quali il blog e' stato fermo, quindi questo post sara' un po' piu' lungo del solito. Anzitutto, come si deduce dal titolo, abbiamo raggiunto l'obiettivo di sfilare con la compagnia di formazione UNUCI il 3 luglio. Il che e' una bella soddisfazione.

Chi ha seguito la cosa, sa che ci sono voluti mesi per prepararci, per sistemare le uniformi, per sentirci pronti al bagno di folla.


 

In parata davanti al palco delle autorita'
foto: Sebastiano Strano
E alla fine e' andato tutto bene, i nostri colleghi sono stati impeccabili e hanno raccolto gli applausi del pubblico e i complimenti degli addetti ai lavori.


 

La Bandiera della Presidenza Nazionale UNUCI
foto: Sebastiano Strano
Il viaggio e' stato lungo, ma ci ha permesso di ritrovare colleghi che non vedevamo da tempo e di conoscerne di nuovi.Insieme abbiamo condiviso le alzatacce per andare all'addestramento puntuali, le marce, i movimenti che pian piano diventavano piu' precisi. Abbiamo fatto gruppo e il successo e' davvero di tutti.

Il tempo ci ha assistito anche il gran giorno e ancora una volta la citta' ha risposto con entusiasmo a questo nuovo, ultimo raduno, che chiude una irripetibile stagione di adunate nazionali delle Associazioni d'Arma a Torino.

Bisogna pero' sottolineare che gli ultimi mesi sono stati densi di impegni per la Sezione: anzitutto l'organizzazione del Trofeo dell'Amicizia, che quest'anno si e' svolto a Barge (CN) e per il quale abbiamo unito gli sforzi con i colleghi della Sezione di Cuneo.

Il nostro Cap. Ripamonti ha riportato in quell'occasione un magnifico successo nella classifica individuale, realizzando un tempo eccezionale, confermando i risultati sempre di ottimo livello che questo Ufficiale riesce ad ottenere.

Ma del Trofeo di quest'anno rimane anche la soddisfazione di aver consolidato il nostro rapporto con la Scuola di Applicazione dell'Esercito, Ente di formazione che da' lustro alla nostra citta'. La stima e la considerazione dei suoi Ufficiali ci conforta a proseguire e, ovviamente ci sprona a fare sempre meglio.

Infine, ma solo per ordine cronologico, proprio la settimana che ha preceduto il raduno Assoarma, una pattuglia UNUCI Torino-Cuneo, e' arrivata seconda alla "Grifo", tradizionale gara di pattuglia organizzata da UNUCI PG.

Ora, con il calo di attivita' che ci aspetta in estate, vi daremo conto anche di questi ultimi exploit della Sezione. Intanto, un grazie di cuore a tutti quelli che ci credono e partecipano, e speriamo che siano sempre di piu'.