UNUCI TORINO : Vivi Le Forze Armate



Il blog raduna le attività della Sezione di Torino, rappresenta la Presidenza Nazionale in quanto realtà periferica, manleva la stessa da eventuali usi impropri.

La Sezione segue i dettami del suo Statuto Nazionale:

La vigilanza sull’UNUCI è esercitata dal Ministero della Difesa.

Art. 2 Finalità dell’Associazione
1. L’UNUCI ha lo scopo di concorrere alla formazione morale e professionale degli Ufficiali di ogni ruolo e grado delle categorie in congedo nonché, alle connesse attività divulgative e informative, per il loro impiego nell’ambito delle Forze di completamento e delle Unità militari attive.
2. Per il raggiungimento dei suoi scopi l’UNUCI svolge i seguenti compiti:
a. tutela il prestigio degli Ufficiali in congedo, mantiene alto il morale e vivo l’attaccamento alle Forze armate e ai Corpi di appartenenza;
b. rende sempre più saldi i vincoli fra gli Ufficiali in congedo e quelli in servizio di tutte le Forze Armate e dei Corpi armati dello Stato;
c. collabora con le competenti Autorità militari, anche su base convenzionale, all’addestramento e alla preparazione fisica e sportiva del personale militare in congedo, che aderisce al reimpiego in servizio nelle Forze di completamento;
d. mantiene rapporti con organizzazioni internazionali fra Ufficiali in congedo per lo svolgimento di programmi addestrativi per il pronto inserimento dei riservisti nelle formazioni militari e opera in vari contesti internazionali anche con finalità culturali e promozionali;
e. promuove i valori di difesa e sicurezza della Patria, la fedeltà alle istituzioni democratiche, rafforzando i vincoli di solidarietà tra il mondo militare e la società civile;
f. sensibilizza l’opinione pubblica sulle questioni della difesa e della sicurezza nazionale, sul ruolo e l’importanza dei riservisti, sulla cultura della sostenibilità ambientale e sociale;
g. fornisce il proprio apporto negli interventi di difesa e protezione civile;
h. promuove l’elevazione e la qualificazione culturale e professionale, nonché la formazione continua superiore degli iscritti in Patria e all’estero, attraverso la partecipazione a corsi di studio, di aggiornamento e addestramento e con attività fisica e sportiva;
i. realizza, nell’ambito delle proprie disponibilità, assistenza morale e materiale nei confronti degli iscritti;
j. rappresenta ai competenti organi gli interessi degli iscritti;
k. concorre a richieste di collaborazione in materia di rappresentanza militare degli Ufficiali delle categorie in congedo nel quadro della vigente normativa.

20.9.17

Buongiorno,
iniziamo una nuova stagione del nostro blog, con riferimento alla Sezione UNUCI di Torino.

Nel 2017 abbiamo portato a termine moltissime attività, una in particolare rimarrà certamente nei nostri annali: l'esercitazione valutativa IRONSIDE.

Alleghiamo una serie di foto che renderanno l'idea di cosa una Sezione UNUCI può fare, per ottemperare allo Statuto e portando a casa un buon risultato.

Alla prossima
Paolo Unzamu
Presidente della Sezione UNUCI di Torino

L'Alza Bandiera:



La Partenza:


La preparazione:



Il lavoro della CRI, per una finzione realista: 




L'evento:


L'intervento delle pattuglie:


Protezione dell'Area:


Intervento sullo scenario:




Auto protezione dei soccorritori:


Richiesta autorizzazione Casevac con Base Lupo:


Messa in sicurezza dei "feriti":


Via libera ai mezzi di soccorso: 


Arrivo dei mezzi di soccorso:



Evacuazione:




Partenza del Casevac:


Rientro nei ranghi delle Pattuglie impegnate:


La missione continua................

7.7.17


Abbiamo finalmente concertato la data per la nostra prova addestrativa regionale IRONSIDE, per il 29 3 30 luglio 2017.

Come sempre; è solo per Militari in congedo e in servizio.
Non possiamo accettare più di 90 partecipanti tra D.E., logistica e pattuglie (pg massimo 48 militari).

Ad oggi abbiamo superato le aliquote previste. Per cui abbiamo chiuso le adesioni.

Il documento d'impianto è disponibile presso la nostra sede, a giorni verrà poi distribuito alle Sezioni piemontesi e valdostane.

La Sezione di Torino

22.5.17

Buongiorno a tutti i Colleghi,
abbiamo portato a termine anche questa importante sessione del II° Trofeo 
"Gen. C.A. Pietro Cesare Orsini".

Le prove sono state interessanti e chi ha partecipato si è espresso favorevolmente sul ritornare a fare questi esercizi, che sono sicuramente più operativi, di qualsiasi tiro accademico fatto nei poligoni classici, senza nulla togliere, ma sono cose diverse.

Altresì; le giuste limitazioni che ci sono nel portare nelle esercitazioni campali le armi vere, fanno la differenza con ciò che invece con i simulacri, non si può valutare: la sicurezza!

Nelle scuole ci insegnavano: fuoco e movimento, se manca un elemento, si rischia solo di giocare.

Purtroppo ho letto qualche commento di valenti Colleghi sul web, che criticano il nostro Sodalizio, dicendoci che ci occupiamo solo di Cerimonie e cene. 

Ma poi in realtà gli stessi, realizzano un decimo di quello che facciamo noi ogni anno e il più delle volte "giocando" con simulacri di armi, senza provare realmente a fare esercitazioni di un certo spessore.

Noi ci proviamo da anni e qualche risultato con la nostra "IRONSIDE" l'abbiamo ottenuto, 
quest'anno a luglio e ottobre ritorneremo in Caserma, in due diverse: dal mare alla montagna.
Tra breve raccoglieremo le adesioni, chiaramente non possiamo arrivare impreparati e soprattutto dobbiamo arrivare al previsto supporto di Colleghi di ogni grado, che saranno circa un centinaio.

Ho detto più volte che l'unione fa la forza e la forza è nell'Unione, forse bisognerebbe a volte cancellare le frasi senza conoscere la realtà dei fatti.

Ma adesso si passa ad altre attività e in previsione nei prossimi mesi, ne abbiamo veramente tante,

Ad Maiora
Paolo Unzamu 
il presidente 
della Sezione UNUCI di Torino











18.5.17

Buongiorno a tutti,
abbiamo trattato pochi argomenti su questo link, in quanto molte attività vengono effettuate e promozionate su Facebook.

Ci riproponiamo di aggiornare il sito a breve con le attività di tiro in programmazione per il 20 maggio...Trofeo Gen. C.A. Pietro Cesare Orsini di tiro operativo, attività interessante che riproporremo a breve, con una seria partecipazione di una primaria Accademia di tiro.

Ad Maiora
La Sezione di Torino



7.4.17

Buongiorno a tutti,
sabato e domenica abbiamo partecipato come osservatori attivi, assieme ai Colleghi della Sezione di Cuneo, ad una interessante esercitazione di protezione civile (Busca Rescue), impostata sulla ricerca, sia in ambiente impervio che su fabbricati interessati da eventi catastrofici.
Il dispositivo, oltre la ricerca con l'ausilio dei cani, ha messo in moto anche tutta la catena del soccorso che è stata gestita in buona parte dalla Croce Rossa Italiana. La ricerca è stata effettuata anche con i rocciatori del Soccorso Ambienti Impervi della ANC e dei Pompieri Senza Frontiere, che hanno sfidato le pareti scoscese (bagnate dalle abbondanti piogge e quindi molto pericolose), effettuando in modo realistico un recupero in parete.


Le associazioni dotate di unità cinofila sono moltissime e molte conglobate nelle Associazioni d'Arma, le più rappresentative sono state quelle dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, del Corpo degli Alpini e della Croce Rossa Italiana, senza nulla togliere alle altre presenti.

Valore aggiunto, la possibilità di rendere più realistico il soccorso truccando i "dispersi" da parte dei professionisti della CRI, che hanno potuto mettere in campo patologie (simulate) di forte impatto.
Un plauso vada ai cani, ai loro Istruttori e alla D.E. splendidamente gestita dalla A.N.C. e dai Pompieri senza Frontiere.

Una nota di rilievo: il Signor Sindaco della Città di Busca, è stato quasi sempre presente alle operazioni di ricerca e soccorso, assieme al Comandante della Stazione dei Carabinieri e i suoi uomini, che hanno ulteriormente garantito la sicurezza del campo e dell'area esercitazione.

La nostra presenza, non era solo casuale, ci ha inserito in un contesto che molto probabilmente riusciremo a inserire in un progetto che stiamo portando avanti da molti mesi.

Bella esperienza, grazie a tutti!
La Sezione di Torino